FLUSSI D’ARTE. NUOVE IMMAGINI, NUOVI SEGNI.

Pubblicato il
9 aprile 2018
Categoria
Mostre

FLUSSI D’ARTE. NUOVE IMMAGINI, NUOVI SEGNI. Opere del secondo Novecento dal Museo della Permanente

Sabato 14 aprile, alle ore 18.30, la città di Segrate, in collaborazione con il Museo della Permanente, inaugura “Flussi d’arte. Nuove immagini, nuovi segni. Opere del secondo Novecento dal Museo della Permanente”.

La mostra, a cura dell’Assessore alla Cultura e Ricerca del Comune di Segrate Gianluca Poldi e dello storico dell’arte Luca Pietro Nicoletti, propone 24 opere della collezione del Museo della Permanente con l’intenzione di riscoprire quel ventennio degli anni ’50 e ’70, in cui la città di Milano fu centro propulsore di forme d’arte che rompevano prepotentemente le barriere della tradizione. Basti pensare allo spazialismo di Lucio Fontana o all’opera concettuale e minimalista di Piero Manzoni.

Con il patrocinio di Regione Lombardia, l’iniziativa presenta oltre venti opere, tra dipinti e sculture, che rievocano il clima culturale milanese, sia sul versante figurativo (Fiume, Francese, Leddi, Guerreschi, Mariani, Spadari) sia su quello non figurativo (Fausto Pirandello, Ajmone, Ceretti, Chighine, Peverelli, Staccioli), con particolare attenzione alla corrente dell’Informale.

 

Info:

FLUSSI D’ARTE. NUOVE IMMAGINI, NUOVI SEGNI. 

Opere del secondo Novecento dal Museo della Permanente

a cura di Gianluca Poldi e Luca Pietro Nicoletti

inaugurazione sabato 14 aprile, ore 18.30

15 aprile – 6 maggio 2018

sede Centro Culturale Giuseppe Verdi, via XXV aprile 34, Segrate (MI)

orari da martedì a domenica, 10-12; 15-19 chiuso lunedì

ingresso libero

scarica il comunicato stampa

 

Opere della collezione del Museo della Permanente in mostra al Centro Culturale Giuseppe Verdi