FRANCO ZAZZERI Traslazioni/ Sorgenti DAL 14 DICEMBRE 2021 AL 9 GENNAIO 2022

Pubblicato il
9 Dicembre 2021
Categoria
Mostre

FRANCO ZAZZERI

TRASLAZIONI / SORGENTI

a cura di Luca Pietro Nicoletti

DAL 14 DICEMBRE AL 9 GENNAIO 2022

 

La mostra

 

La mostra Traslazioni/Sorgenti, a cura di Luca Pietro Nicoletti, rappresenta il secondo capitolo del ciclo Monografie, avviato dal Museo della Permanente nel 2021 con l’esposizione dedicata a Mino Ceretti.

Attraverso una serie di rassegne personali di alcuni degli artisti più rappresentativi della Permanente, si intende rendere omaggio ai Maestri che occupano un posto di particolare rilievo nel panorama artistico del secondo Novecento e del contemporaneo.

Franco Zazzeri è senz’altro uno degli artisti più significativi legati alla Permanente, di cui è socio di lungo corso e dove ha esposto le proprie opere con regolarità, sin dalla prima metà degli anni ’60.

Nei diversi cicli che scandiscono la sua pluridecennale ricerca, ha saputo spaziare tra varie fonti di ispirazione – dalle stratificazioni geologiche, a elementi primari come uova e sfere, agli alberi, all’aratro che solca la terra e fa scaturire la vita – con una sperimentazione costante sulla materia e sul rapporto tra le sculture e lo spazio circostante.

In questa rassegna sono esposte più di venti sculture che offrono uno spaccato di grande interesse sull’evoluzione del linguaggio di Zazzeri: dalla Stratificazione fratturata del 1970, che risale agli albori della sua carriera, sino ai lavori più recenti appartenenti al ciclo Essenza della vita.

Il nucleo principale dell’esposizione è dedicato alle Sorgenti ed alle Traslazioni, due temi che caratterizzano il lavoro di Zazzeri soprattutto nel corso degli anni ’90. Si tratta di opere che portano a compimento la ricerca sulla dimensione verticale, attraverso grandi steli e monoliti di bronzo scuro e rugoso, da cui emerge un corpo interno lucido e brillante, che sembra squarciare la corazza esterna, per staccarsi dalla materia ed elevarsi verso una dimensione superiore.

Accanto alle sculture, in mostra sono esposti anche numerosi disegni, che consentono di approfondire la genesi delle opere in bronzo, rivelando la fase del processo creativo in cui lo scultore concepisce l’opera e ne definisce le forme, prima di passare alla realizzazione finale.

Il percorso espositivo viene introdotto da un excursus dedicato ad un aspetto particolarmente rilevante della carriera di Zazzeri: l’arte pubblica. A partire dagli anni ’70, Zazzeri ha infatti realizzato numerose opere monumentali collocate in spazi pubblici, in particolare nella sua città d’adozione – Milano – che testimoniano l’evoluzione del linguaggio scultoreo anche in chiave monumentale.

 

scarica il comunicato stampa

 

 

 

Info

 

inaugurazione: 13 dicembre, ore 17 – su invito

apertura mostra: 14 dicembre 2021 – 9 gennaio 2022

orari: lunedì – venerdì 10.00-13.00; 14.30-18.30

sabato – domenica 11.00-13.00; 14.30-18.30

chiusure straordinarie: 24, 25, 26, 31 dicembre; 1, 2 e 6 gennaio 2022

ingresso libero

Con Super green Pass e mascherina ffp2