Le NUOVE ACQUISIZIONI della Collezione

Pubblicato il
9 Giugno 2020

Le NUOVE ACQUISIZIONI della Collezione

 

La mostra è dedicata alle acquisizioni più recenti: un nucleo di circa quaranta opere, tra dipinti e sculture, che sono entrate a far parte della collezione negli ultimi anni, prevalentemente attraverso donazioni di artisti selezionati dai membri del Consiglio Direttivo dell’ente.

La raccolta d’arte della Permanente rappresenta un patrimonio di notevole interesse storico-artistico, frutto di più di un secolo di attività, che merita di essere valorizzato e messo a disposizione della collettività.

Dopo che l’emergenza sanitaria esplosa nei mesi scorsi ha impedito di organizzare la mostra nelle sale del Museo, abbiamo deciso di realizzare una rassegna virtuale, che consenta di scoprire dipinti e sculture in molti casi non ancora esposti.

Si tratta di un nucleo di opere particolarmente significativo, che spazia dai grandi maestri del Novecento ad autori contemporanei, a dimostrazione di come la collezione sia in costante ampliamento, sia per quanto riguarda gli autori storicizzati, sia per quanto concerne le tendenze più recenti.

 

La collezione

 

Il Museo della Permanente possiede una collezione d’arte di circa quattrocento opere, tra dipinti e sculture, oltre a un cospicuo nucleo di disegni e di grafica.
Nel suo insieme, la raccolta offre una panoramica ricca e articolata dell’arte italiana dall’inizio del Novecento ai giorni nostri, con particolare riguardo al contesto milanese e lombardo.

La collezione si è formata nel corso di più di un secolo di storia dell’ente, tramite l’acquisizione delle opere premiate alle rassegne organizzate dalla Permanente e attraverso le donazioni da parte di artisti e collezionisti.

Più in particolare, la raccolta d’arte è nata nel 1886, si è sviluppata soprattutto a partire dagli anni Cinquanta del Novecento ed è stata ampliata in maniera molto significativa nel corso degli anni Novanta e Duemila, sotto la direzione di Alberto Ghinzani.
Ancora oggi, grazie alle nuove acquisizioni, la collezione si arricchisce costantemente, sia con le opere di maestri storicizzati, sia con i lavori di autori contemporanei, che vanno a integrare il nucleo storico della raccolta.

Questa mostra è incentrata proprio sulle acquisizioni più recenti, ovvero su un nucleo di oltre quaranta dipinti e sculture entrati a far parte della collezione nel corso degli ultimi anni, prevalentemente attraverso donazioni da parte degli artisti selezionati dai membri del Consiglio Direttivo.

Accanto alle donazioni di artisti e collezionisti, un nucleo significativo di opere è frutto del lascito Gorla – De Paoli, che comprende importanti autori della prima metà del Novecento (Borra, Carena, Carpi, De Amicis, Funi, Spilimbergo, Taccani, Tallone).

Nel complesso, la rassegna offre un interessante spaccato della pittura e della scultura di ambito lombardo dal primo Novecento a oggi.
Si passa dalla ritrattistica e dalla pittura di paesaggio della prima metà del secolo (Borra, Carpi, Funi, Taccani, Vaccaro), all’informale degli anni Cinquanta e Sessanta (Kodra, Valenti), a lavori degli anni Settanta di derivazione pop, sino a un ampio nucleo di opere di autori contemporanei, che spaziano dal figurativo, alle sperimentazioni materiche, al concettuale, all’astratto.

 

 

 

Le NUOVE ACQUISIZIONI

 

Scarica il VIDEO della mostra

 

Scarica il CATALOGO della mostra

 

 

Ufficio Stampa Museo della Permanente

 

Cristina Moretti cristina.moretti@lapermanente.it

Anna Miotto anna.miotto@lapermanente.it