MUSEOCITY- Figura di donna

Pubblicato il
28 Luglio 2020
Categoria
Eventi in corso, Mostre

 

In occasione dell’edizione 2020 di MuseoCity, il Museo della Permanente dedica al tema della donna nell’arte una rassegna virtuale di opere incentrate sulla ritrattistica femminile.

Tra gli oltre quattrocento lavori presenti nella collezione museale, è stato individuato un nucleo di una ventina di opere storiche, che spaziano dai primi del Novecento alla fine degli anni Sessanta.

 

Le opere

 

I dipinti e le sculture selezionate raccontano, attraverso alcune tappe significative, l’evoluzione della ritrattistica femminile dalla prima metà del XX secolo al secondo Novecento.

Si parte da opere dei primi anni del secolo, con autori come Pellini, Pezzoli e Gola, eredi della pittura e della scultura scapigliata e post-scapigliata di fine Ottocento, per passare, con Vaccaro e Alciati, alla ritrattistica degli anni Venti e ad autori legati al gruppo di Novecento come Penagini.

Si prosegue con alcune delle opere più significative della collezione della Permanente, come le assorte e malinconiche Due donne dipinte da Casorati durante la seconda guerra mondiale e il nudo femminile realizzato da un Milani ancora figurativo.

Si giunge poi alla seconda metà del Novecento, con un cospicuo nucleo di ritratti degli anni Cinquanta, tra cui spicca l’Elena dipinta da Funi nella fase tarda della sua carriera.

La rassegna si chiude idealmente con un interessante gruppo di bronzi degli anni Sessanta, che testimoniano la vitalità del figurativismo in scultura nella seconda metà del secolo.

 

scarica il video della mostra virtuale MUSEOCITY- Figura di donna