Quarto Nunzio

Germoglio
Bronzo, h125,5x60x60 su base

Biografia

Nunzio Quarto nasce a Barletta nel 1941. E’ pittore e scultore autodidatta: le sue prime esperienze artistiche, infatti, sono legate alla pittura, anche se, nella seconda metà degli anni 50, viene attratto dalla scultura, come testimoniano le opere Colombe (1957), modellata in creta ed alcuni anni dopo fusa in bronzo per la chiesa di S. Agostino a Barletta, e Tentativo-Ritratto per Angela (1958). Nel 1966 soggiorna per la prima volta a Carrara, dove frequenta all’Accademia i corsi di scultura e perfeziona, presso i vari laboratori locali, la tecnica della lavorazione del marmo. A Carrara ritornerà, spesso per lunghi soggiorni, negli anni successivi. In questo periodo, oltre a scolpire il marmo e dipingere, costruisce nel suo studio di Carrara in Via Carriona, 26 una piccola fonderia che gli permette di eseguire direttamente le fusioni in bronzo di alcuni suoi lavori, come Autoritratto, h26x24x24cm (1972) – foto a fianco.
Nel 1967 con materiali di recupero costruisce un torchio calcografico, tuttora funzionante, con il quale stampa numerosi fogli di grafica. Nel 1968 riceve la targa d’argento dalla rivista “”En plein air”” al Concorso Nazionale di pittura estemporanea a S. Agata dei Goti. Nello stesso anno è premiato con medaglia d’oro al IV Concorso Internazionale d’arte “Città di Nola” 1968.
Nella prima metà degli anni ‘70 Quarto si trasferisce a Milano, dove risiede tuttora, ma continua a trascorrere lunghi periodi di lavoro, almeno fino al 1980, a Carrara, dove espone i suoi lavori in numerose mostre di gruppo. In una di queste – Scolpire all’aperto 1979 – alla quale partecipano trenta scultori di trenta nazioni, organizzata dal comune di Carrara in Piazza Alberica, il suol lavoro viene notato dal critico Giorgio Di Genova, che ne apprezza le qualità di scultore, definendolo “un eccellente rifinitore”. Il critico Prof. De Micheli lo invita a partecipare a “Un panorama delle tendenze artistiche dell’ultima generazione”, mostra tenuta al Palazzo dell’Arte (La Triennale) di Milano nel 1979.
Nel 1977, in occasione di una mostra personale di pittura alla Galleria Ciovasso di Milano, il critico Raffaele De Grada così recensiona la mostra: “”… alla Galleria Ciovasso, nella via omonima, un giovane pittore astratto, di preziose costruzioni tonali, Nunzio Quarto. E’ uno di quegli artisti che si staccano dalla pittura seriale alla quale il formalismo astratto ci ha abituati. Nato pittore, Quarto non sbaglia un quadro e afferma una sua necessità struttiva, con una capacità d’impaginazione del dipinto e dei suoi rapporti di colore che giudichiamo veramente eccellente.”
Benché viva lontano da Barletta, Quarto continua ad avere stretti legami affettivi e di lavoro con la città natale. Nel 1972 gli viene dedicata una personale nella Pinacoteca De Nittis a Barletta. Il Comune acquista due quadri incorniciati, h70x100cm e h18x24cm, e due grafiche, “Pierrot”, punta secca su lastra di resina h68,5x49cm, su foglio h70x50cm e “Paesaggio”, punta secca su lastra di resina h67x49cm, su foglio h70x50cm, entrambe con passepartout e cornice h86x69cm.
Negli anni seguenti viene chiamato ad eseguire alcune sculture per onorare alcuni noti e stimati personaggi del luogo. Tra le opere più significative conservate a Barletta ricordiamo: il busto in bronzo di Mons. Dimiccoli (1976), ora nel cortile dell’oratorio di S. Filippo; il busto in bronzo di Mons. Giuseppe Carata al Museo Diocesano; il Mosè Sanna per l’Istituto Professionale per il Commercio “Garrone”; monumento al sacerdote Don Peppuccio Damato, scopritore dell’unico busto che ritrae l’imperatore Federico II di Svevia, Piazza Plebiscito, Barletta (1984); il pannello di bronzo “Oltre il muro”, in onore di Antonio Patricolo, primo preside della scuola media “Fieramosca” (1989); un busto bronzeo del prof. Ruggero Lattanzio, illustre chirurgo primario e direttore dell’ospedale, fondatore dell’AVIS in Puglia, collocato nell’ingresso dell’Ospedale di Barletta, a cura dell’AVIS, in occasione del 20° anniversario della sua scomparsa (2007).
Nel 1976, con la nota ditta Johnson, conia una medaglia in memoria di Mons. Dimiccoli. Per il primo centenario della morte del pittore Giuseppe De Nittis (1846 -1884), barlettano, modella e fonde con la ditta Fratelli Lorioli di Milano una medaglia commemorativa di cui il critico Enrico Piceni scrive: ”Ho veduto con piacere, con una punta di commozione, la bella medaglia che Lei ha modellato con tanto amore in occasione del centenario della morte di Giuseppe De Nittis. Sono rimasto colpito dell’acume con cui fondandosi su scarsi elementi fotografici Ella ha saputo ridarci quello che io ritengo il vero volto cordiale e severo al tempo stesso del Maestro e sopratutto quel suo “sguardo a succhiello” (così egli stesso diceva), che sapeva penetrare con tanta acutezza i segreti formali e coloristici di tutto ciò che lo circondava… Un’ altra cosa che ho molto apprezzato – oltre si capisce un magistero tecnico che si va perdendo – è l’idea di sfruttare “il rovescio della medaglia”, non come sarebbe stato istintivo – per ritrarvi una facile allegoria… ma per riprodurvi con tanta delicata eleganza il particolare di un quadro che io conosco benissimo, “La donna col ventaglio”. (Lettera di E. Piceni a Nunzio Quarto, 31 gennaio 1985).
Nel 1988, per i torchi della Severgnini Stamperia d’Arte, esegue una cartella di undici fogli di grafica (litografie e serigrafie, tiratura di 99 esemplari). Di queste, “La luce non è da spartire”, foglio 70×50, numerate da 70 a 99 vengono regalate dall’artista alla Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente, da donare a chiunque sostenesse con un contributo l’istituzione d’Arte di Milano.
I numerosi studi preparatori per sculture (tecnica mista su carta), che Quarto ha realizzato durante la sua attività artistica, e “… in cui le forme diventano segnale di una grande sensibilità sotto la spinta di alcuni colori che esprimono armonia e gioco informale” (Carlo Franza, 1992), vengono esposti con un nutrito nucleo di incisioni in due mostre tenutesi nel 1992 alla Galleria Severgnini, Cernusco sul Naviglio e alla Biblioteca Comunale Sormani a Milano.

Nel 1997 vince il Concorso Internazionale di Scultura Arona 97, la cui giuria è presieduta da Marco Rosci, con l’opera “Andare dialogando con la rondine”, realizzata in bronzo, da collocare sul lungolago della città. Nello stesso anno la città di Arona ospita, nelle sale dell’ex Convento della Purificazione, una mostra dedicata al suo lavoro di scultore e pittore. In questa occasione viene pubblicata la monografia “Nunzio Quarto Sculture e disegni” (Edizioni Charta, Milano) con testi di Elena Pontiggia e Luigi Sansone.

Nel 2002 viene pubblicata una seconda monografia “Nunzio Quarto – scultura e pittura” con testi di Giorgio Segato, Stefano Fugazza e Gyonata Bonvicini, in occasione della personale dal 30 marzo all’11 aprile, organizzata a Piacenza c/o la Galleria d’Arte Ricci Oddi dall’Associazione Amici dell’Arte e dall’Assessorato alla Cultura della città.
Nunzio Quarto dona alla Galleria d’Arte Ricci Oddi “Il pittore Braghieri”, testa in bronzo h22x16x18cm, 1971, ritratto del pittore Giancarlo Braghieri e la grafica “Omaggio a Giuseppe De Nittis”, punta secca su lastra di resina 70x50cm.
Nel 2003 “La città nel Sole – scultura, pittura, ceramiche e disegni”, presso il Circolo Culturale Bertolt Brecht, Via Padova 61, Milano, mostra e monografia a cura di Giorgio Seveso, con interventi di Stefano Fugazza e Enrico Severi.

La sua più recente partecipazione è alla Rassegna d’arte contemporanea – Biennale di Scultura II Edizione “Sculture in acqua, in piazza, in aria”, Piazzola sul Brenta dal 24 aprile al 28 ottobre 2015, curata da Pino Pin, con le sculture: La gravida, 1988, bronzo patinato, cm 150x140x100 e con La rondine torna sulla piazza, 1986, bronzo patinato, cm 220x135x150. Negli ultimi anni si è dedicato alla realizzazione di sculture in legno.
Continua a vivere e lavorare a Milano. È presente nel volume Storia dell’Arte Italiana del ‘900, generazione anni ’40, edito da Bora, curata da Giorgio Di Genova.



Contatti

Quarto Nunzio
Via Ruggero di Lauria, 22 - 20149 Milano
Tel. 0233101426
Mail nunzioquartoerangela@gmail.com
Sito web www.nunzioquarto.it


Esposizioni

Piazzola sul Brenta, 24 apr.-28 ott.2015
“Sculture in acqua, in piazza, in aria”, Rassegna d’arte contemporanea – II Biennale di Scultura

Personale: Milano, 2003
La città nel Sole – scultura, pittura, ceramiche e disegni, Circolo Culturale Bertolt Brecht, Milano

Personale: Piacenza, 30 mar.-11 apr.2002
Nunzio Quarto–scultura e pittura, Galleria d’Arte Ricci Oddi, Ass. Amici Arte e Asses. alla Cultura

Personale: Arona, 1997
Nunzio Quarto. Sculture e disegni, ex Convento della Purificazione, Arona

Milano, 26 mag.-15 giu.1997
Figurazioni. Arte d'immagine in Lombardia oggi, Museo della Permanente, Milano

Arona, 25 mag.-1 giu.1997
Concorso Internazionale di Scultura Arona Arte '97, a cura di Ente Fiera del Lago Maggiore, Arona

Perugia, 1997
Concorso per la scelta di opere d'arte da ubicare nella nuova casa circondariale di Terni, Umbria

Arona, 26 mag.-2 giu.1996
Concorso Internazionale di Scultura Arona Arte '96, a cura di Ente Fiera del Lago Maggiore, Arona

Milano, 19 mag.-2 giu.1996
Arte sacra in S.Simpliciano. XVI Ras­segna, Milano, Basilica di S.Simpliciano, 1996

Venturina, 22-30 lu­glio 1995
Etruriarte.VI Mostra mercato d'arte con­temporanea - Concorso internaz. di pit­tura scultura grafica

Milano, 21mag.-4 giu.1995
Arte sacra in San Simpliciano. XV Rasse­gna, Milano, Basilica di S. Simpli­ciano, 1995

Milano, 22 mag.-5 giu.1994
Arte sacra in San Simpliciano. XIV Ras­segna, Milano, Basilica di S.Sim­pliciano, 1994

Personale: Milano, 3-30 settembre 1992
Nunzio Quarto. La luce non è da spartire. Opera grafica, Biblioteca Comunale "A. Sor­mani", Milano

Personale: Cernusco sul Naviglio, 1992
Nunzio Quarto. Scrittura nel cielo, Galleria Severgnini, Cernusco sul Naviglio, 4-23 aprile 1992

Cernusco sul Naviglio, 1992
Adami Boix Bucaro / Quarto, Galleria Se­vergnini, Cernusco sul Naviglio, 1992

Milano, 12 dic.1990-13 gen.1991
VI Triennale dell'Incisione, a cura della Società per le BelleArti ed Esposizione Permanente, Milano

Cerano d'Intelvi (Co), 8-18 agosto 1991
Scultori europei a Cerano d'Intelvi-XXV di fondazione della Pro Loco. Inaugurazione di Piazza Europa

Lagopesole (Pz), 8-29 ottobre 1989
Una fonderia d'arte per un incontro europeo in un castello federiciano, Lagopesole (Pz)

Barletta, sett-ottobre 1982
15 pittori - I°Collettiva di pittori barlettani, Galleria del Teatro Curci, Barletta

Carrara, 1979
XIX Mostra Artigiana del Marmo, Carrara, 7 luglio - 9 settembre 1979

Carrara, 1979
Scolpire all'aperto. Carrara - città labo­ratorio, Carrara, Piazza Alberica, 12-25 luglio 1979

Pietrasanta (Lu), 21 luglio-9 sett.1979
Artigiani e scultori in un centro storico, Piazza della Cattedrale, Pietrasanta (Lu)

Milano, 1979
Un panorama delle tendenze artistiche dell'ultima generazione, Palazzo dell'Arte, Milano, 1979

Personale: Barlet­ta, 27mag.-4 giu.1978
Espressioni di arte contemporanea, Ginnasio Statale A.Casardi - Profess. per il Comm. N.Garrone

Personale: Carrara, 1978
Mostra di grafica dello scultore Nunzio Quarto, a cura di F. To­scano, Circ. Cult. ARCI Victor Jara

Personale: Pisa, 1978
Nunzio Quarto, Centro Arte Moderna, Pisa, 1978

Carrara, 1978
Concorso internazionale per un monumento alle vittime del fascismo, indetto dalla FIAP

Personale: Milano, 1977
Nunzio Quarto, Galleria Ciovasso, Milano, 1977

Personale: Carrara, 24 sett.-8 ott. 1977
Nunzio Quarto, a cura di Flore­stano Toscano, Centro Artistico Pagina Nuova, Carrara

Personale: Barlassina, 1975
Quarto, Biblioteca Comunale, Centro Lon­goni, Barlassina, 14-21 dicembre 1975

Firenze, 1975
Mostra del bozzetto, Chiesa del Carmine, Firenze, 1975

Personale: Piacenza, 1975
Quarto, Spelta Galleria d'Arte, Piacenza, 15-29 marzo 1975

Castellanza (Va), 1975
Mostra di sculture all'aperto, Fondazione Pagani, Castellanza (Va), 1975

Bari, 1972
I° Trofeo Sport-Arte, Fiera del Levante, Bari, maggio 1972

Personale: Barletta, 1972
Nunzio Quarto, Pinacoteca De Nittis, Bar­letta, 19-31 marzo 1972

Napoli, 28 dic.1971-15 gen.1972
II Rassegna di Capodanno dei Pittori Con­temporanei, Galleria Centro Artisti Vomero, Napoli

Personale: Napoli, 1971
Nunzio Quarto. Omaggio a De Nittis, Na­poli, Galleria d'Arte La Buahrdilla, 8-20 maggio 1971

Barletta, 1970
Collettiva di giovani pittori pugliesi, Gal­leria d'Arte Errebi, Barletta, giugno 1970

Personale: Bisceglie, 1970
Nunzio Quarto, a cura di Collustrato, Pro Loco, Bisceglie, 18-29 marzo 1970

Personale: Piacenza, 1969
Nunzio Quarto, Galleria d'Arte Singarel­la, Piacenza, 10-25 dicembre 1969

Personale: Barletta, 1969
Nunzio Quarto, Circolo di Cultura Pio XII, Barletta, 29 marzo /13 aprile 1969

Boscoreale (Na), dicembre 1968
IV Mostra Biennale Nazionale di Pittura Amedeo Modigliani, Galleria Sala Arte 14, Boscoreale (Na)

S.Agata dei Goti (Bn), 1968
V Edizione del Concorso Nazionale Pittura Estemporanea, S.Agata dei Goti (Bn), luglio 1968

S.Margherita Ligure, 1968
Collettiva di Pasqua, Galleria Casabella, S.Margherita Ligure, 6-17 aprile 1968

Nizza, 1968
IV Grand Prix de Peinture de la Cote d'Azur, Cercle Litteraire et Artistique, Nizza, feb­braio-marzo

Nola, 1968
IV Concorso Internazionale d'Arte, Nola, 1968

Piacenza, 1967
II Mostra Nazionale Collettiva Annuale d'Ar­te Sacra per la Casa,Piacenza, 4-14 novem­bre 1967

Piacenza, 1966
Mostra Collettiva, Galleria Sidoli, Piacenza 1966

Nola,1965
I°Concorso Internazionale di Pittura Estem­poranea, Nola, settembre 1965

Le sale del museo rimarranno chiuse al pubblico fino al 3 giugno per permettere lo svolgimento di un evento privato.

Grazie